Matteo Cicchitti, Musica Elegentia: Wagenseil – Six Sonatas for Violin, Cello and Violone

Composer: Christoph Wagenseil
Performer: Matteo Cicchitti violone e direzione, Musica Elegentia
Paola Nervi, violino Antonio Coloccia, violoncello
Format: FLAC (tracks)
Label: Challenge Classics
Catalogue: CC72896
ASIN ‏ : ‎ B09M7YR7GM
Release: 2022

Un anno e mezzo fa avevamo recensito un ottimo doppio cd di musica viennese  composta da autori poco noti. Potete trovare qui la nostra recensione https://iltrilloparlante.wordpress.com/2020/06/30/divertimenti-viennesi-per-un-cofanetto-brillian/ che oggi si arricchisce con una nuovissima pubblicazione frutto dell’ingenio del Maestro Matteo Cicchitti strumentista e ricercatore che dal 2012 ha fondato il consort Musica Elegantia protagonista di concerti a Bologna, Ferrara, Roma, e in molte città abruzzesi essendo Lanciano la sede principale dell’ensemble. Matteo Cicchitti sfoggia un curriculum di tutto rispetto che gli permette di essere attento interprete della musica rinascimentale, della musica del ‘600 e ‘700 suoi campi d’azione.

La musica della “Terra di mezzo” di Georg Christoph Wagenseil

Il nuovo CD ci permette di scoprire in poco meno di 60 minuti una compositore poco noto vissuto nell’epoca di Haydn, Georg Christoph Wagenseil (1715-1777), virtuoso del clavicembalo per il quale compose molta musica. Compositore di corte presso la natia Vienna si espresse sia nella musica sacra con varie messe che con circa 12 titoli operistici. Mozart e Haydn conoscevano la musica di Wagenseil. Cicchitti ci offre un CD ricco di “Divertimenti” forma musicale prediletta dal compositore. Noi italiani capiamo bene che la parola “divertimento” è riferita ad un componimento di diletto, di piacere, senza troppo impegno. Tecnicamente consiste in 3 tempi Allegro e una Danza separati da un tempo lento. Il tempo di Danza è costituito quasi sempre da un Minuetto. Nel Cd sono quindi presenti 6 Sonate-Divertimenti che dilettavano gli esecutori e gli astanti nei vari palazzi viennesi e non. Gli esecutori potevano essere musicisti professionisti o gli stessi aristocratici e borghesi dilettanti di musica che si cimentavano nei brani. Sono composizioni da camera che vengono per la prima volta eseguite in tempi moderni offrendoci uno spaccato dell’humus della società viennese dove poi cresceranno i mostri sacri della musica mondiale. Wagenseil era influente sulla vita musicale di quel tempo e la sua produzione è ricca di composizioni e di quantità evidente rapportata alla cosiddetta “prima scuola viennese”.
Le sei Sonate qui presenti, databili intorno al 1750, comprendono tre strumenti Violino, Violoncello e Basso: quest’ultimo strumento può riferirsi al Contrabbasso oppure come in questo cd dal Violone, cioè il basso della Viola. Matteo Cicchitti è didatta e ricercatore e sa bene interpretare la semplice parola “Basso”. Sceglie per sé proprio l’esecuzione con il Violone dando prova eccellente di esecutore. Gli strumenti più acuti parlano tra loro in un fitto dialogo e gli esecutori cambiano articolazione e dinamica rispetto la scrittura stenografica proprio per rendere più interessante il fraseggio dei tre strumenti coinvolti.
L’esecuzione è veramente interessante con il violoncello dal colore profondo e brunito a cui fa eco il violino guizzante in passaggi talvolta più colorati. Il violone sostiene costantemente le due voci con una precisione da manuale. Dà il ritmo accattivante del minuetto in uno stile galante, impreziosito da tanti dettagli nel fraseggio.
Il libretto incluso nel Cd è in inglese ma è molto completo parlando del compositore, della pratica musicale nella Vienna del tempo e di tanti dettagli tecnici sulle 6 sonate. Un prodotto ben curato e prezioso.

Fabio Tranchida